Crea sito

Brienza: “Non mi aspettavo un’accoglienza del genere da parte dei tifosi. Futuro? Potrei continuare a giocare”

Ciccio Brienza, capitano del Bari

Ciccio Brienza, 40 anni e non sentirli. Il capitano del Bari, nel giorno del suo compleanno, ha parlato in conferenza stampa allo Stadio San Nicola: “Non mi aspettavo l’accoglienza che mi hanno riservato i tifosi. Non posso che ringraziarli: entrare ‘dentro’ le persone è un qualcosa d’importante ed emozionante. “

L’ex centrocampista del Bologna ha fatto il punto sul suo stato di forma: “Sto bene, molto meglio rispetto a qualche mese fa. Il mio Gps rileva valori ancora interessanti e , cosa più importante, mi diverto ancora. Se riuscirò a mantenere questa condizione fisica e mentale potrei continuare a giocare”.

Nella gara di domenica contro il Castrovillari, Brienza avrebbe potuto segnare la terza rete stagionale: “Si, avrei potuto calciare il rigore ma Simeri mi ha chiesto di calciare e l’ho accontentato. Forse sarebbe stato meglio se l’avessi calciato e sbagliato io dato che sono l’uomo simbolo di questa squadra.”

Il numero 10 del Bari ha poi ripercorso la sua lunga carriera: “Il gol più bello della mia carriera? Quello in Palermo Juventus. Il momento più brutto a Bari? L’infortunio a Vercelli in una fase topica del campionato. Forse avrei potuto fare una carriera diversa, ma ho dovuto fare la famosa gavetta prima raggiungere grandi palcoscenici. Probabilmente avrei dovuto fare scelte diverse. Cosa vorrei fare da grande? Non lo so, ma non l’allenatore: non fa per me.”

Chiosa finale sul campionato: “Stiamo facendo molto bene – spiega Brienza – anche se vincere non è mai facile. Ora c’è la Palmese e cercheremo di vincere per avvicinarci all’obiettivo della promozione.”

Radio Biancorossa

Play All Replay Playlist Replay Track Shuffle Playlist Hide picture