Il Bari chiude il suo girone d’andata con una vittoria, ma che fatica. I biancorossi fanno loro il derby del Gustavo Ventura battendo 0-1 il Bisceglie con una rete di Antenucci, ma devono aspettare il minuto 86′ per venire a capo di una partita molto più complicata delle previsioni.

Auteri deve rinunciare agli squalificati Di Cesare e Ciofani, all’infortunato Celiento e a Maita, che solo oggi ha ricevuto il tampone negativo. In difesa, quindi, spazio a Minelli, Sabbione e Perrotta, gli unici disponibili, con Andreoni e D’Orazio sulle fasce, Bianco e De Risio in mezzo; in avanti Antenucci è sostenuto da D’Ursi e Marras. Nel Bisceglie mister Bucolo dà fiducia a Romizi, ex della partita.

Primo tempo molto equilibrato, nonostante i 21 punti che separavano le due squadre prima del fischio d’inizio. Nella prima frazione il Bisceglie di Bucolo è bravo a contenere la maggiore qualità della squadra di Auteri, e addirittura sfiora il vantaggio al 23′ con un tiro dalla distanza di Sartore, che finisce a pochi centimetri dal palo di destra della porta difesa da Frattali. La risposta del Bari è tutta in una punizione centrale di Antenucci al 33′; palla di poco alta.

Nella ripresa lo spartito non cambia: ritmi lenti, Bari che prova a far qualcosa sulla destra con Andreoni, ma di fatto il Bisceglie controlla senza soffrire. Auteri tenta di mescolare le carte in tavola passando al 4-2-4, con gli ingressi di Semenzato, Lollo, Citro e Montalto (al posto di Perrotta, De Risio, D’Ursi e D’Orazio) e a fine ha ragione. A 4′ dal recupero è proprio Citro che va via sulla sinistra e mette in mezzo per Antenucci, freddo a controllare e a depositare alle spalle di Russo. Poco prima il Bari aveva fatto le prove generali del goal con un cross da destra di Andreoni e il tiro ravvicinato di Marras, bloccato in angolo dal portiere della formazione nerazzurrostellata.

Di fatto non succede più nulla: al fischio finale il Bari sale a 38 punti, rimanendo a -8 dalla Ternana che nel frattempo vince (e convince) 0-3 sul campo della Juve Stabia.

Riccardo Resta
BariViva.it