Turno infrasettimanale che sorride al Bari, protagonista di un’ottima prestazione sul campo del Potenza. Pur “orfani” di mister Gaetano Auteri, fermato a casa dalla positività al Covid-19, i biancorossi battono 1-4 i lucani grazie a una prova convincente della squadra, interessata da un po’ di turnover. Allo stadio Viviani apre la marcature Marras, che fra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa fa doppietta e trova le prime reti del suo campionato; a incrementare il vantaggio è Ciofani, ottimamente servito da Candellone (titolare al posto di Antenucci, lasciato precauzionalmente in tribuna).

La situazione per i biancorossi si complica all’ora di gioco, quando Semenzato tira giù Spedalieri concedendo un rigore (non nettissimo) al Potenza, trasformato dall’ex Cianci. Il Bari, però, non cede terreno e torna sul +4 con Simeri, che assistito dal solito Marras fa 1-4 a pochi minuti dal suo ingresso.

Positiva la prova di Carlo De Risio, alla prima da titolare, al fianco di Maita a centrocampo, e di Perrotta in difesa, fra i migliori in campo con la fascia di capitano al braccio.

Il Bari con questo successo sale a quota 20 punti, rimanendo secondo a -4 dalla Ternana (che ha una partita in più), il prossimo avversario dei biancorossi, domenica 15 novembre alle 17:30 sul terreno del San Nicola.

Riccardo Resta