Giovanni Cornacchini

Vigilia di gara per il Bari che domani alle ore 15 affronterà il Rieti e consueta conferenza pre gara del tecnico del Bari Giovanni Cornacchini : “Abbiamo la possibilità di lavorare anche all’interno dello stadio e ne abbiamo approfittato – esordisce il tecnico marchigiano – abbiamo lavorato bene e sono sereno ma anche carico. Circa i nuovi acquisti, credo che Bianco abbia la giusta personalità per misurarsi in questa piazza. Awua non lo conoscevo, ma ho subito notato che ha un dinamismo incredibile. Sono pronti per giocare da subito”.

Tante le problematiche emerse in queste prime gare stagionali: “C’è un problema d’equilibrio ma c’è anche da ritrovare serenità. Ci alleniamo bene e con molto impegno, ma in partita mostriamo poco coraggio. Pensavo si potesse giocare in una certa maniera ma mi sono accorto che non è possibile perchè abbiamo poco peso in attacco e prendiamo troppi gol. Troveremo la nostra identità: bisogna essere concreti e soprattutto tosti nei duelli individuali.”

Inevitabile soffermarsi sull’episodio che ha visto protagonista lo stesso Cornacchini, aggredito verbalmente da un tifoso: “Mi è dispiaciuto per la moglie di questo signore: cercava di trattenerlo con tutti i mezzi. Rieti? Squadra di categoria che non demorde mai e che è stata anche poca fortunata in queste prime due giornate. Circa le nostre concorrenti dico che è presto per emettere giudizi, c’è e ci sarà molto equilibrio.”

Radio Biancorossa