Una prova di forza per chiudere in bellezza il 2021. Il Bari inizia il girone di ritorno con una bella vittoria per 2-0 sul Potenza al San Nicola: decidono i rigori realizzati nella ripresa da Antenucci e D’Errico, appena dopo l’espulsione di Scavone che aveva lasciato i biancorossi in dieci. Il Bari resta in testa a +7 sul Monopoli (successo 0-2 a Catania) e +9 sull’Avellino (0-3 a Campobasso), ma allunga a +11 su Palermo (sconfitta 1-0 a Latina) e Turris (ko 1-2 con il Taranto), raggiunti a quota 33 dalla Virtus Francavilla (successo 2-1 sul Catanzaro).

Mignani conferma il 4-3-1-2 di base, ma opera un minimo turn over. In difesa non c’è lo squalificato Terranova, sostituito da Gigliotti al centro della mediana insieme a Celiento, con Pucino a destra e Ricci (preferito a Mazzotta) sulla sinistra. In mediana Scavone dà un turno di riposo a Mallamo, per completare il centrocampo con Maita e D’Errico; in avanti Botta agirà alle spalle della coppia Paponi-Antenucci. Mister Trocini risponde schierando il suo Potenza con il 3-5-2, comandato in attacco da Romero e Salvemini.

Avvio a ritmi bassi: il Bari prova a fare la partita ma non va oltre un tiro di Maita respinto da Piana (18′) e un mancino di Botta di poco alto (25′). Nel finale di tempo ci prova D’Errico, ma il suo destro incrociato finisce di poco largo.

A inizio ripresa Mignani richiama Paponi per inserire Cheddira, che subito reclama un rigore (per l’arbitro non c’è nulla). Al 15′ la svolta: Scavone simula in area e si prende il doppio giallo, lasciando i galletti in dieci. La squadra di Mignani nella difficoltà si ricompatta e trova il vantaggio: al 18′ Piana atterra Cheddira in area, l’arbitro assegna un rigore che Antenucci trasforma con freddezza. Al 29′ i biancorossi passano ancora dal dischetto: Greco atterra D’Errico, che si incarica della battuta e realizza il raddoppio. Nel finale c’è tempo per rivedere Mallamo, Belli e Simeri; al triplice fischio del signor Carrione è festa per il Bari. Un Natale di sorrisi e serenità in casa biancorossa.

Riccardo Resta