Il Bari riassapora il dolce sapore della vittoria superando per 3-0 il Cittadella. Mignani cambia volto alla propria squadra passando ad un 4-3-2-1 che si rivela subito un modulo efficace in grado di compattare la squadra e dare maggior imprevedibilità. Ma quella di Cittadella è stata, soprattutto, la partita di Aurélien Scheidler: il francese ha zittito i critici con un gol e un assist, fornendo anche una grande prestazione. Dopo diverse partite scialbe, il Bari ritrova lo spirito giusto e torna a far sognare i propri tifosi.

FORMAZIONE INIZIALE: Biancorossi a Cittadella con l’obiettivo di tornare alla vittoria. Mignani deve fare i conti con una mini lista di infortunati. L’ultimo a fermarsi è stato il difensore Gigliotti. Ancora out Ceter e Ricci. Assente anche Cheddira che continua il suo ‘sogno mondiale’ con la nazionale marocchina approdata ai quarti di finale. Il tecnico del Bari cambia volto alla sua squadra optando per un più cauto 4-3-2-1 con Benedetti a centrocampo e l’inedito duo Folorunsho – Botta alle spalle dell’unica punta Scheidler. Tutto confermato in difesa con Dorval e Pucino sugli esterni, Di Cesare e Vicari coppia centrale.

Nel Cittadella… QUI PER LA SECONDA PARTE DELL’ARTICOLO: https://www.borderline24.com/2022/12/08 … ittadella/

Nicola Lucarelli
Borderline24.com