La striscia di vittorie consecutive del Bari si ferma a quattro, ma i biancorossi conservano primato e imbattibilità nel girone C di serie C. Il derby contro il Foggia al San Nicola finisce 1-1, davanti a 20.431 spettatori (record per distacco in Lega pro): alla rete di Maita al 43′ del primo tempo risponde il goal di Ferrante al 24′ della ripresa. Biancorossi che salgono a 24 punti, +4 sul Catanzaro secondo.

Mignani conferma il 4-3-1-2, ma lascia in panchina Antenucci. Davanti tocca a Marras e Cheddira, supportati da Botta sulla trequarti. Centrocampo tutto tecnico con Maita davanti alla difesa, Mallamo e D’Errico mezze ali. In difesa Pucino e Ricci sulle fasce, Terranova e Gigliotti al centro. Classico 4-3-3 per Zeman, con Curcio, Ferrante e Merola davanti.

Primo tempo che vive di fiammate, con il Bari che prova a far gioco e il Foggia che tenta di colpire in ripartenza. Al 28′ la partita si accende: corner di Botta, sul colpo di testa di Terranova c’è un presunto tocco di braccio di un difensore ospite, ma per il signor Gualtieri è solo angolo. Al 43′ però il Bari riesce a trovare il grimaldello per scardinare la retroguardia ospite: corner di Botta, scontro fra il portiere ospite Alastra e Sciacca, tocco di Mallamo che Maita di testa perfeziona in rete.

Nella ripresa Zeman prova a cambiare: fuori Merola e Gallo, dentro Merkaj e Ballarini. Il Bari confeziona due palle goal importanti con Ricci (15′) e D’Errico (23′), ma i biancorossi denunciano le solite difficoltà a chiudere le partite. Al 20′ altre proteste dei galletti per un intervento sospetto di Girasoli su Cheddira; il signor Gualtieri lascia correre. Mignani prova a coprirsi togliendo D’Errico per Bianco, ma un minuto dopo (24′) il Foggia trova la via del pareggio: intervento impreciso di Pucino che la lascia lì per Ferrante, bravo da posizione defilata a liberare un mancino potente e preciso che fredda Frattali. Mignani nel finale gioca il tutto per tutto: dentro Simeri, Antenucci, Citro e Belli (fuori Marras, Cheddira, Botta e Pucino), ma dopo 3′ di recupero è pari e patta al San Nicola.

Riccardo Resta