7 maggio 2020, una data che i tifosi del Bari ricorderanno a lungo. Nella giornata di ieri è infatti iniziata una lunga contesa che renderà “bollente” l’estate del calcio italiano di serie C e B.

Ma il Bari è pronto per partecipare (e magari vincere) questa battaglia? Battaglia che vedrà i biancorossi di Puglia opposti ad altri club che faranno di tutto per prendersi la serie B. Una su tutte il Carpi di Bonacini che, alla luce di quanto accaduto ieri nel corso dell’assemblea di Lega Pro, sarebbe in vantaggio su tutte le altre.

Ma prima di pensare a quello che si dovrà fare e a quello che accadrà, sarebbe meglio “sistemare” una questione. Mi riferisco alla posizione all’avvocato Mattia Grassani che, ufficialmente, è ancora il legale di Bari e Carpi. Grassani che sino a qualche giorno fa ha parlato a nome del Carpi e ha anche inviato una diffida alla Lega Pro in nome e per conto della società emiliana. Stessa cosa è stata fatta per il Bari.

Stiamo parlando di un conflitto d’interesse grande come una casa che va risolto al più presto. Ma la mia speranza è anche un’altra: spero che il condottiero del Bari in questa ‘battaglia’ sia Aurelio De Laurentiis. Spero che il patron biancorosso possa far sentire la nostra voce e dar peso alla posizione del Bari.

Cari tifosi del Bari, ci aspetta un’estate rovente e il Bari deve essere pronto e preparato. E’ in ballo il nostro futuro.

Nicola Lucarelli

Radio Biancorossa