Secondo pareggio esterno consecutivo per il Bari, che al Massimino non va oltre lo 0-0 contro il Catania. Partita spettacolare, combattuta e tambureggiante: a farsi preferire sono stati gli etnei sul campo reso pesante dalla pioggia caduta battente a inizio partita. La squadra di Lucarelli avrebbe forse meritato leggermente più del Bari di Vivarini di portarla a casa, con una clamorosa occasione di Mazzarani nel primo tempo fallita a porta vuota e un rigore non fischiato pur davanti a un netto fallo di mano in area da parte di Awua. Ma anche i biancorossi hanno avuto le loro buone occasioni, con Costa a inizio partita e Folorunsho nel finale. Partita che passerà alla storia di questa stagione per l’esordio di Floriano nella gestione Vivarini e un primo tentativo di 4-3-1-2 nei minuti finali da parte del tecnico dei biancorossi. Bari che sale a 22 punti, a -6 dalla Reggina vittoriosa 1-2 sul campo dell’Avellino. Secondo segno X consecutivo per Lucarelli, che fa salire a 17 il suo Catania.

Riccardo Resta
Radio Biancorossa