Tanto rumore per nulla: nel big match del quarto turno di ritorno della serie C girone C fra Reggina e Bari finisce con un pareggio per 1-1 sul terreno del Granillo. Partita tesissima, con ben sei ammoniti, e che si smuove nella ripresa: amaranto avanti con la bella girata Denis di testa, nel finale il pareggio di Perrotta su azione convulsa da fermo. Una sfida contraddistinta dal nervosismo per l’alta posta in palio, con la Reggina (ancora lontana dalla squadra schiacciasassi del girone d’andata) che si lascia leggermente preferire a un Bari a corto di idee e soluzioni, salvato dalla giocata un po’ fortunosa del suo difensore nei pressi del 90′ di gioco. Resta tutto invariato in vetta, anche in virtù del pareggio per 0-0 fra Monopoli e Ternana: la Reggina sale a 53 punti, seguita dalla coppia Bari e Ternana a 47 lunghezze. Turno, quindi, che da essere potenzialmente decisivo si risolve con un nulla di fatto: amaranto sempre a +6 sulle inseguitrici. A far da corollario alla partita la bella festa sugli spalti, con striscioni e coreografie di entrambe le tifoserie, unite da un gemellaggio lungo 32 anni.

Riccardo Resta
BariViva.it