Partita vibrante (ma poco spettacolare), quella andata in scena al ‘Granillo’ tra Reggina e Bari. Le due formazioni hanno provato a superarsi ma senza crederci sino in fondo. La squadra di Mignani ha giocato una partita prettamente difensiva, puntando sulle ripartenze e sulle qualità di Botta e Folorunsho. Bari che è apparso abbastanza timido e spuntato ma che ha potuto mettere in mostra la propria solidità difensiva con Di Cesare e Vicari autori di una grande prestazione. La Reggina ha dimostrato ottime qualità e di valere il secondo posto in classifica.

LE FORMAZIONI: Biancorossi in campo al ‘Granillo’ di Reggio Calabria con in testa, un’idea meravigliosa: dare l’assalto al secondo posto, occupato proprio dai ragazzi di Pippo Inzaghi. Diverse assenze in casa Bari, con Mignani che deve rinunciare allo squalificato Maiello, ma anche a Cheddira, Ricci, Galano e Terranova. Il tecnico genovese conferma il modulo ad “albero di Natale” e sceglie Bellomo come sostituto dello squalificato Maiello, anche se è Maita ad agire come regista. Confermata la linea difensiva che ha ben figurato contro il Modena, mentre in attacco Antenucci è preferito a Scheidler.

SEGUI IL LINK PER LA SECONDA PARTE DELL’ARTICOLO: https://www.borderline24.com/2022/12/17 … -granillo/

Nicola Lucarelli
Borderline24.com