Una vittoria di carattere, oltre che di gioco e d’idee. Il Bari fa suo il derby battendo 1-0 il Monopoli al San Nicola e si invola in testa alla classifica con 17 punti, +4 sul terzetto Turris-Monopoli-Francavilla. Una partita sofferta, decisa dal colpo di testa di Scavone al 34′ della ripresa, su assist perfetto di Ricci dalla sinistra. Tre punti fondamentali per la squadra di Mignani, che fa le prove generali di fuga in vetta alla classifica del girone C di serie C.

Mignani conferma il 4-3-1-2 ma con alcune importanti novità: va ancora in panchina Antenucci, per far spazio davanti alla coppia “strana” Simeri-Marras, con Botta alle loro spalle. Scelte fatte a centrocampo: Maita davanti alla difesa, Scavone e D’Errico le mezze ali. Al centro della retroguardia torna capitan Di Cesare al fianco di Terranova, con Ricci a sinistra e Pucino (panchina per Belli) a destra. Mister Colombo risponde schierando il suo Monopoli con il 3-5-2, comandato in attacco da Starita e D’Agostino. A centrocampo c’è Zaccaria Hamlili, ex della partita.

Fin dalle prime battute della gara è il Bari a prendere in mano le redini del gioco, ma ai biancorossi manca il guizzo finale. D’Errico e Botta inventano, Marras si propone ma i galletti fanno fatica a trovare sbocchi. Il Bari si vede con un paio di occasioni di Simeri (23′ e 26′) e per un colpo di testa alto di Maita al 44′ sugli sviluppi di un corner. Al 15′ i biancorossi protestano per un contatto sospetto in area ospite fra Mercadante e Maita; per il signor Longo non c’è nulla.

Nella ripresa Mignani prova a rimescolare le carte gettando nella mischia Antenucci e Cheddira per Botta e Simeri, ma la musica non cambia: il Bari ci prova, il Monopoli si chiude bene e prova a ripartire. Al 30′ Guiebre calcia alto, al 33′ l’esterno bianconere serve il neo entrato Grandolfo, che però di testa la gira alta. Mignani medita di mandare in campo Mallamo e Mazzotta per Scavone e Ricci, ma per fortuna del Bari il cambio non riesce: al 34′ proprio Ricci serve un cross perfetto da sinistra su cui Scavone si arrampica per spedirlo di testa alle spalle di Loria. Alla fine Mallamo entra insieme a Gigliotti per Marras e D’Errico, mentre il Monopoli manda in campo Bussaglia che si vede solo con un tiro ben controllato da Frattali. Dopo 6′ di recupero, al fischio finale del signor Longo è festa per il Bari, che prova a fare il vuoto in cima alla classifica

Riccardo Resta