Pari e spettacolo nell’ultima partita stagionale del Bari. I galletti fanno 3-3 sul campo del Modena nel secondo turno della supercoppa di serie C, e dicono matematicamente addio alla possibilità di vincere il mini-torneo post season tra le tre vincitrici dei gironi di serie C. Vantaggio biancorosso con Citro (9′), pareggio dei canarini con Bonfanti (20′), poi l’uno-due del Bari firmato ancora da Citro (24′) e Mallamo, nella ripresa Bonfanti fa altri due goal (51′ e 73′) per fissare il risultato finale sul segno X. Per il Bari, ora, ci sarà oltre un mese e mezzo di vacanza prima di iniziare a preparare sul campo la prossima stagione, quella del ritorno in B, mentre il Modena sabato prossimo andrà sul campo del Sudtirol per decidere chi vincerà la supercoppa

Mister Michele Mignani conferma per il suo Bari il 4-3-1-2, ma con diverse novità rispetto all’ultima gara. In porta torna Frattali al posto di Polverino, difesa a quattro con Belli-Terranova-Gigliotti-Ricci. A centrocampo non c’è lo squalificato D’Errico, sostituito da Mallamo per completare il reparto con Maiello e Maita. In attacco tridente quasi inedito: c’è Botta alle spalle della coppia Antenucci-Citro. Modulo 4-3-2-1 per il Modena di mister Attilio Tesser, che in attacco schiera Bonfanti sostenuto da Duca e Giovannini.

Avvio di gara scoppiettante, con il Bari che al 9′ trova il vantaggio grazie a Citro, che sfrutta l’indecisione di Baroni e Narciso e mette dentro. Il Modena si scuote dopo il goal subito e al 20′ trova il pareggio: punizione di Renzetti da sinistra, sbuca la testa di Bonfanti che la devia in rete. I galletti assorbono il colpo e reagiscono subito: al 24′ Botta trova con una gran palla Citro alle spalle della difesa, l’attaccante biancorosso salta Narciso e la mette dentro a porta vuota. Il tris arriva al 31′: cross di Maita da destra, sponda di Citro col tacco per Mallamo, che la mette giù e di destro perfora ancora Narciso. Al 41′ Antenucci manca il poker sparando alto da pochi passi sul lancio perfetto di Belli.

A inizio ripresa il Modena si riporta immediatamente sotto: al 51′ Giovannini crossa dal centrosinistra, palla sulla testa ancora di Bonfanti che mette alle spalle di Frattali. Inizia qui la girandola di cambi: nel Modena entrano Ciofani, Ogunseye e Scarsella (fuori Oukhadda, Duca e Armellino), nel Bari dentro Cheddira e Misuraca (escono Antenucci e Maita). Il Bari si schiaccia a protezione del vantaggio minimo, ma alla fine paga: al 73′ cross di Renzetti da sinistra, Bonfanti svetta tra Gigliotti e Ricci e di testa firma la sua tripletta. Mignani prova a correre ai ripari mandando dentro Paponi e Bianco (fuori Botta e Maiello), e poi anche Pucino (out Belli); nel Modena entra Pergreffi al posto di Baroni. Al 93′ l’occasione buona capita al Bari: cross da fermo di Ricci, svetta Cheddira che però da due passi mette fuori. Al fischio finale del signor Di Marco, dopo 5′ di recupero, c’è spazio per la festa del Modena, che solleva la coppa del vincitore del girone B; per i galletti finisce col segno X una stagione comunque da incorniciare per il ritorno in serie B.

Riccardo Resta