Conferenza stampa pre-gara per il tecnico del Bari, Vincenzo Vivarini che si è subito proiettato sul prossimo impegno contro la Paganese: “Dobbiamo curare ogni minimo aspetto. Ci saranno condizioni meteo avverse e affronteremo una squadra che in casa si trasforma. Andiamo lì per vincere”

“Modulo? Cerchiamo di dare continuità quindi continueremo col 4-3-1-2 anche se il 3-5-2 resta una valida alternativa. Nel ruolo di trequartista si può pensare anche a Schiavone che ha fatto bene anche da mezzala dando qualità in altre zone di campo. In questa squadra non esistono titolari e riserve, specie con le cinque sostituizioni. Perrotta e Costa sono due titolari, due alternative valide. E’ stata una settimana di duro lavoro dove abbiamo lavorato meglio sul nuovo modulo. Hamlili e Scavone hanno avuto dei problemini ma saranno a disposizione”

Inevitabile per Vivarini soffermarsi sulla querelle mediatica scoppiata a Reggio Calabria: “Hanno mal interpretato un concetto nel quale spiegavo che nel reparto di centrocampo abbiamo avuto diversi infortuni. Vorrei precisare che non era mia intenzione augurare il male a Corazza, al quale auguro di fare una grande carriera. Tra l’altro è un calciatore che conosco bene dai tempi dal Portogruaro”

Se il Bari dovrà conquistarsi la vittoria contro la Paganese, un compito più semplice toccherà alla Reggina che affronterà il Rieti: “La Reggina ha già vinto? Dobbiamo pensare a noi e trovare quella continuità che spesso ci manca. I problemi societari del Rieti non mi sorprendono perchè situazioni simili si ripropongono ogni anno, dobbiamo stare tranquilli perchè alternative non ce ne sono.”

Radio Biancorossa